L’AI in aiuto alla medicina: nefrologia

L’intelligenza artificiale (AI) si sta facendo strada nel campo della nefrologia, offrendo nuove prospettive per la diagnosi, il trattamento e la gestione delle malattie renali. La Società Italiana di Nefrologia (SIN) sta promuovendo l’uso della telemedicina e dell’AI per migliorare la cura dei pazienti nefropatici, soprattutto in un contesto post-pandemico che ha evidenziato l’importanza di tali tecnologie. La telemedicina si sta dimostrando un’opzione terapeutica efficace per la dialisi peritoneale, consentendo ai pazienti di essere monitorati a distanza. Questo approccio non solo migliora la sicurezza dei pazienti, ma permette anche di prevedere eventi clinici avversi e di intervenire tempestivamente.

Le Intelligenze Artificiali stanno contribuendo a sviluppare modelli predittivi per la sopravvivenza dei trapianti renali. Un esempio è il sistema “Dispo”, che utilizza un approccio dinamico per migliorare la stratificazione del rischio nei riceventi di trapianto di rene. Questi modelli sono particolarmente utili per analizzare l’impatto di variabili come l’età del paziente e del donatore, la compatibilità immunologica e la funzione renale nel tempo.

Condividi
Archivio Blog